BASTA AFFAMARE LA NOSTRA TERRA. BASTA EMIGRAZIONI FORZATE PER CURARSI E PER LAVORARE – Protesta 13 Novembre 2020

Conosciamo i vostri nomi: Morrone, Gentile, Greco, Citrigno, Occhiuto, Parente, eccetera.
Il sistema Calabria affossa la sanità pubblica per favorire quella privata e questo è sotto gli occhi di tutti, con la compiacenza di Commissari e Commissarie, di dirigenti e funzionari delle aziende sanitarie provinciali e delle aziende ospedaliere.
Il sistema Calabria sfrutta migliaia di operatori sanitari, con paghe da fame, e arricchisce le solite famiglie, che con le cliniche private, da decenni raccolgono voti per le loro campagne elettorali.
Chi di questi nomi non ha un fratello, un padre, una cugina parlamentare, consigliere regionale?

BASTA AFFAMARE LA NOSTRA TERRA.
BASTA EMIGRAZIONI FORZATE PER CURARSI E PER LAVORARE.

#sanitàpubblica e #dignità per tutte e tutti i/le calabresi



Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *