? NON SONO VIDEO HARD: È REVENGE PORN! ?

Sono dovuti passare due anni perché la giustizia facesse il suo timido corso.Due anni da quando una donna e maestra d’asilo di Torino non solo ha dovuto apprendere che il suo ex ragazzo avesse diffuso del materiale intimo che lei gli aveva fiduciosamente donato (ecco il danno), rientrando così a far parte di quel gruppo…

❌ EUGENIO GAUDIO NUOVO COMMISSARIO: UN MASSONE SESSISTA. DALLA PADELLA ALLA BRACE, E A RIMETTERCI SONO SEMPRE I E LE CALABRESI! ❌

Personaggio discutibile sul quale si addensano le ombre dell’indagine “Università Bandita” condotta dalla Procura di Catania nel 2019, inchiesta che lo vede indagato insieme ad altri 60 professori rei di aver truccato i concorsi di accesso a cariche pubbliche all’interno delle università. E se questo non fosse sufficiente lo vediamo protagonista di altri due scandali:…

WILLY E MARIA PAOLA: DUE OMICIDI CAUSATI E ALIMENTATI DAL SISTEMA PATRIARCALE

Negli ultimi dieci giorni, ben due omicidi – quello di Willy e di Maria Paola Gaglione – ci ricordano quanto la cultura maschilista, all’interno di una società patriarcale, sia pericolosa e letale per moltə di noi. Da una parte l’omicidio assume connotazioni probabilmente razziste/fasciste, dall’altra transfobiche e di genere. Ma la matrice comune è una:…

Ritorniamo con la rubrica estiva ?FEM.IN PILLOLE?!

Questa volta parliamo di VICTIM BLAMING o COLPEVOLIZZAZIONE DELLA VITTIMA “Te la sei cercata!” “Ma cosa indossavi?” “Ti sei bagnata?” “Avevi bevuto?” “Che ci facevi in giro a quell’ora tutta sola?” “Ma perché non l’hai lasciato prima?” “Avevi le mutandine?” La colpevolizzazione della vittima è la tendenza a ritenere una vittima di violenza, di un…

Inauguriamo la rubrica ? FEM.IN PILLOLE! ?

Oggi parliamo di BODY SHAMING, ovvero denigrazione/derisione dei corpi! “Guarda quanta cellulite! Ma non ti vergogni di indossare quel costume?”“Sei troppo peloso! Dovresti depilarti, sei un uomo, mica una scimmia!”“Con quella pancia dovresti evitare di mettere certi vestiti!”“Ma siamo sicuri che sei maschio? Hai le tette, non i pettorali!” Spesso anche noi pronunciamo o ascoltiamo…

DOMANI MATTINA A PIAZZA KENNEDY‼️ #JusticeForGeorge

Anche Cosenza scende in piazza! il 6 giugno alle ore 10:30 in Piazza J.F. Kennedy diamoci appuntamento per mostrare solidarietà e sostegno alle migliaia di manifestanti che chiedono giustizia per George Floyd e per le tantissime vittime Afroamericane del suprematismo bianco. Lanciamo un appello a tutte le forze antifasciste presenti sul territorio che vedono nelle…

‼️GIOVANNI DE ROSE: SESSISMO E MISOGINIA IN GIACCA E CRAVATTA‼️

Signor De Rose, intendiamo ringraziarla per le sue dichiarazioni ed intendiamo farlo perchè con le stesse ha reso palese ed evidente ai cittadini e alle cittadine di Cosenza quello che noi denunciamo da tempo.Non ci stupisce per niente il fatto che chi ricopre incarichi istituzionali abbia una mentalità così sessista e misogina e non ci…

TELEGRAM DICE NO AI LIBRI, SÌ AL REVENGE PORN (Progetto AZADI)

Il 28 aprile la guardia di finanza ha disposto il sequestro di una ventina di canali Telegram, accusati di distribuire gratuitamente ebook, testi universitari, giornali e riviste in pdf. La risposta della piattaforma – con sede a Dubai – è stata immediata e subito è stata disposta la chiusura dei canali sotto inchiesta. Ladenuncia è…

“Il rito virtuale dello stupro di gruppo” – DISTOPICAL N.4

‼️ È online il quarto numero di DISTOPICAL, aperiodico di controinformazione, autogestito e autoprodotto, a cura dei ragazzi e delle ragazze dell’ Aula studio liberata e Progetto AZADI ‼️ ? a pag. 10 il nostro articolo: “Il rito virtuale dello stupro di gruppo” ❗️ LEGGILO IN VERSIONE SFOGLIABILE SU:https://www.mokazine.com/read/aulastudioliberata/distopical-n–4—-aprile-2020 ❗️ SCARICALO E LEGGILO SU:https://drive.google.com/file/d/1T4xG3Qg3i2D0gq6TJADQqFiJfCMxu6ZB/view?usp=sharing

Violenza virtuale

? Ci arriva l’ennesimo episodio di una ragazza vittima di violenza virtuale: anche questa volta abbiamo deciso di sostenere la decisione di denunciare pubblicamente quanto accaduto. ? Desirè ha già segnalato la vicenda alla polizia postale: purtroppo però sappiamo che l’attività della polizia di stato lascia già largamente a desiderare per le questioni di violenza in carne…