CHI DI STUPRO E STRUMENTALIZZAZIONE FERISCE, DI RIVOLTA PERISCE

È stato arrestato ieri un uomo ritenuto responsabile di uno stupro reiterato consumatosi a Catanzaro nei confronti di una ragazza di 22 anni. Ci rattrista dover tornare a parlare di una violenza commessa nella nostra terra e, altrettanto, ci rattrista dover constatare che chi commenta questo tipo di fatti è spesso più violento di chi…

DI SPAZI E DI SPAZIO: CHI LI ATTRAVERSA, CHI LI SUBISCE E CHI LI DETERMINA

Se immaginiamo la definizione di spazio, lo intendiamo sicuramente come un luogo. Ma il luogo non è un’entità asettica, è caratterizzato da chi lo attraversa, da chi lo subisce e da chi lo determina. Chi determina decide quali sono le condizioni di agibilità, di sicurezza e d’impatto che possono avere le persone che vivono gli…

MACCHINA RIGATA, SPECCHIETTO ROTTO E SHITSTORMING CONTRO FEM.IN.

L’altro ieri, dopo aver pubblicato un post dalla nostra pagina dove contestavamo i contenuti di un cartellone pubblicitario sessista comparso a Crotone, si è scatenato un vero e proprio attacco degno dei peggiori squadristi ai danni del nostro collettivo e di alcune persone che ne fanno parte. Ad una nostra compagna, inoltre, la scorsa notte…

DI SESSISMO E DI SESSISTI MUOIONO LE CITTÀ

Quando le istituzioni che dovrebbero vigilare, educare e formare latitano si aprono le porte di ogni più buio sentimento umano e orde di sessisti invadono, quasi come fosse l’alba dei morti viventi, lo spazio di pensiero e libertà di chiunque si oppone a una cultura patriarcale, maschilista e oppressiva. È questo il caso di ciò…

SE LA STAMPA NON LO VUOLE DIRE, LO DICIAMO NOI:ALBERTO GENOVESE È SOLO E SOLTANTO UNO STUPRATORE

La vicenda mette in risalto come la cultura dello stupro, figlia del patriarcato, si componga di tanti elementi sovrastrutturali (linguaggio e media nel caso specifico) ed è un chiaro episodio di massacro esemplare ai danni di una donna che, oltre agli abusi fisici e psicologici, deve fare i conti con ulteriori sopraffazioni: la violenza mediatica…

TRIBUNALE DI COSENZA, QUALE TUTELA PER CHI DENUNCIA

Apprendiamo con sgomento che a Cosenza, ieri (ironia della sorte proprio in occasione della giornata internazionale contro la violenza di genere), è stato arrestato e incarcerato un uomo perché responsabile di maltrattamenti in famiglia. Stando agli articoli sulla vicenda, sappiamo che l’uomo era già agli arresti domiciliari da giorni per aver aggredito la convivente davanti…

❌ GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE: PER NOI NON è UNA RICORRENZA ❌

Oggi 25 Novembre, per noi non è una celebrazione retorica, è la giornata in cui ci interroghiamo su quali e quanti progressi si siano fatti in quanto a questioni di genere.Se dovessimo ragionare sui dati potremmo supporre che nulla sia migliorato, ma se osserviamo le vite di ognuna di noi possiamo affermare con certezza che…

? NON SONO VIDEO HARD: È REVENGE PORN! ?

Sono dovuti passare due anni perché la giustizia facesse il suo timido corso.Due anni da quando una donna e maestra d’asilo di Torino non solo ha dovuto apprendere che il suo ex ragazzo avesse diffuso del materiale intimo che lei gli aveva fiduciosamente donato (ecco il danno), rientrando così a far parte di quel gruppo…

❌ EUGENIO GAUDIO NUOVO COMMISSARIO: UN MASSONE SESSISTA. DALLA PADELLA ALLA BRACE, E A RIMETTERCI SONO SEMPRE I E LE CALABRESI! ❌

Personaggio discutibile sul quale si addensano le ombre dell’indagine “Università Bandita” condotta dalla Procura di Catania nel 2019, inchiesta che lo vede indagato insieme ad altri 60 professori rei di aver truccato i concorsi di accesso a cariche pubbliche all’interno delle università. E se questo non fosse sufficiente lo vediamo protagonista di altri due scandali:…

WILLY E MARIA PAOLA: DUE OMICIDI CAUSATI E ALIMENTATI DAL SISTEMA PATRIARCALE

Negli ultimi dieci giorni, ben due omicidi – quello di Willy e di Maria Paola Gaglione – ci ricordano quanto la cultura maschilista, all’interno di una società patriarcale, sia pericolosa e letale per moltə di noi. Da una parte l’omicidio assume connotazioni probabilmente razziste/fasciste, dall’altra transfobiche e di genere. Ma la matrice comune è una:…