IDENTITÀ DI GENERE E ORIENTAMENTO SESSUALE NON SONO LA STESSA COSA (Progetto AZADI)

Ci arriva quest’indagine condotta da alcuni docenti di Psicologia afferenti al Dipartimento di Cultura, Educazione e Società dell’Università della Calabria.

http://phi.unical.it/limesurvey2/index.php/271688/lang-it

Oltre al sesso biologico, per compilare il questionario bisogna indicare la propria identità di genere: si può scegliere tra donna, uomo e “lgbt”.

Il goffo e maldestro tentativo di essere inclusivi fa sorridere, ma fa anche riflettere sulla superficialità e l’approssimazione con le quali vengono affrontate certe questioni; ancora più svilente è se quest’atteggiamento proviene da chi dovrebbe essere più che preparato sul tema. Nella sigla “LGBT” le prime tre lettere non indicano un’identità di genere, ma l’orientamento sessuale.

L’identità di genere consiste nel modo in cui gli individui percepiscono se stessi e si definiscono sia come donne e uomini, ma anche come entrambe o come nessuna di queste cose. È qualcosa che può andare oltre il semplice binarismo uomo/donna.
Quando parliamo di orientamento sessuale, invece, si fa riferimento all’attrazione sessuale verso altre persone: si può essere, ad esempio, eterosessuali, omosessuali, bisessuali o asessuali.

Ci auspichiamo quindi che, soprattutto da “alcuni docenti di psicologia”, l’attenzione verso questa questione vada oltre una semplice formuletta che sembra ripetuta a memoria e senza cognizione di causa.

IDENTITÀ DI GENERE E ORIENTAMENTO SESSUALE NON SONO LA STESSA COSACi arriva quest'indagine condotta da alcuni docenti…

Pubblicato da Progetto AZADI su Giovedì 7 maggio 2020

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *