PROTESTIAMO TUTTE TUTTI PER LA SANITÀ PUBBLICA!

Da una settimana a questa parte in Calabria non abbiamo chi gestisce la sanità regionale. Cotticelli si è dimesso, Zuccatelli sembra non voler schiodarsi dalla poltrona, nonostante non si degni neanche di dire due parole alla stampa.

Il Governo affronta la questione calabrese come un problema di equilibri politici di maggioranza e intanto in Calabria persone anziane perdono la vita nelle RSA, gli ospedali sono letteralmente bloccati e si è completamente persa la tracciabilità dei positivi, mentre i contagi continuano ad aumentare.

Come collettivo femminista pensiamo che ogni persona debba aver diritto a protestare, ognuno/a secondo le proprie esigenze e possibilità. Chi non può scendere in piazza o più semplicemente non se la sente può unirsi alla lotta con striscioni e cartelli da esibire sulla propria porta di casa o dai balconi.

Se noi non lottiamo, nessuno lo farà al nostro posto!

#sanitàpubblica


Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *